Formazione, sicurezza, lavoro: tutto quello che c’è da sapere con il presidente ENBITAL Paolo Provino

Un Ente in grado di dare supporto a 360° nella gestione della formazione aziendale

La capacità delle realtà lavorative oggi si gioca su un campo difficile: da un lato c’è la complessità delle sfide che le aziende devono affrontare per conquistare credibilità e vantaggi competitivi, dall’altro l’esigenza di rispondere a queste sfide prontamente e con una formazione adeguata. Per chi si occupa di salute, sicurezza e formazione sui luoghi di lavoro sarà facile imbattersi nel nome ENBITAL, l’Ente Nazionale Bilaterale Italiano nato per aiutare le aziende a realizzare e coordinare le attività in materia di formazione, politiche attive del lavoro, qualificazione professionale e cultura della sicurezza. Fare Italia ha chiesto al Presidente ENBITAL Paolo Provino di raccontarci l’importante realtà che presiede e di restituirci una propria analisi sullo stato in cui versa l’aggiornamento professionale di aziende e lavoratori. Il Dott. Provino è esperto di formazione e sicurezza sul lavoro a 360°, la sua esperienza con gli enti bilaterali è iniziata nel 2010, per poi approdare nel 2015 alla costituzione di ENBITAL, di cui è presidente nazionale e padre fondatore.

Di cosa si occupa l’Ente che rappresenta?
Il ruolo che ENBITAL si propone di ricoprire è quello di primo attore nella tutela e salvaguardia di aziende e lavoratori, garantendo a questi ultimi un aiuto reale nelle funzioni pratiche ed applicative inerenti la salute e la sicurezza negli ambienti di lavoro. Essendo punto di incontro tra le parti sindacali e datoriali, il nostro obiettivo è quello di tutelare i diritti e soddisfare le esigenze di tutte le categorie professionali che rappresentiamo, agendo sempre secondo il principio della bilateralità. ENBITAL è presente sul territorio con 230 sedi in Italia ed una in Slovenia, tramite un team di legali, formatori ed esperti in sicurezza si occupa di fornire consulenza, assistenza e formazione attraverso i seguenti servizi: RLST, Certificazione dei contratti di lavoro, Formazione professionale e finanziata, Incentivi a favore delle imprese, Agevolazioni e convenzioni per gli aderenti, Erogazione di corsi attraverso la piattaforma LMS MyLearn, Formazione ECM. Riguardo quest’ultima, ENBITAL ha ottenuto l’accreditamento n° 5323 come provider ECM dal Ministero della Salute e l’iscrizione all’Albo Nazionale del Provider ECM Agenas per la realizzazione, somministrazione, progettazione, formazione e rilascio di crediti ECM.

Quali sono a suo giudizio le più forti richieste da parte delle aziende di oggi e come sviluppate la rilevazione dei fabbisogni formativi?
La legge è molto complessa in materia di sicurezza sul lavoro, per cui le aziende devono rispettare tantissimi obblighi; senza dubbio le richieste più insistenti riguardano la formazione nell’ambito della qualificazione dei lavoratori, al fine di permettergli di lavorare in condizioni di salute e sicurezza, ed avere una maggior competitività sul mercato di riferimento. Per rilevare le specifiche esigenze formative andiamo nelle aziende per confrontarci concretamente con le parti e raccogliere le loro istanze; in tale contesto il dialogo è fondamentale, poiché tramite le visite dei nostri referenti, Organismi di Diretta Emanazione (ODE) e Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST) presenti in tutte le regioni e province italiane, si realizza quel confronto con datori e lavoratori indispensabile per conoscere appieno le aziende, identificare le necessità formative delle loro realtà ed offrirgli il servizio migliore.

Ritiene che i datori di lavoro e i lavoratori siano sufficientemente sensibili ai temi della sicurezza e salute sul lavoro o abbiano necessità di una spinta maggiore?
Negli ultimi anni si è fatto tanto per accrescere la tutela della salute e sicurezza negli ambienti di lavoro, e gli effetti della normativa sulla formazione per la sicurezza in Italia (Testo Unico 81 del 2008 e decreto legislativo 106/2009) ne sono la prova. Nonostante ciò, purtroppo, c’è ancora tanta strada da fare: Istat e Inail, infatti, ci restituiscono dati preoccupanti riguardo infortuni, malattie professionali e morti sul lavoro. Da ciò si evince che c’è bisogno non soltanto di una maggiore consapevolezza del problema da parte delle istituzioni e delle imprese, ma anche di procedure volte a semplificare la burocrazia in materia. Dal punto di vista dei soggetti formatori, ovvero dei protagonisti della sicurezza (datori di lavoro, RSPP, lavoratori e preposti), occorre incrementare le conoscenze, aggiornare le competenze e potenziare l’addestramento sul campo di queste figure, al fine di erogare formazione di qualità e combattere la piaga degli infortuni sul lavoro.

Quali strumenti formativi ritiene siano più efficaci ed al passo con i tempi?
Grazie alla Piattaforma gratuita LMS MyLearn ideata e sviluppata da ENBITAL, è possibile supportare la formazione in azienda con molteplici modalità, poiché dispone di funzionalità dedicate all’aggiornamento del personale aziendale, collaboratori e partner in un’ottica di open e-learning. Attraverso la piattaforma ENBITAL offre ai suoi ODE la possibilità di espletare ben 250 corsi, erogati in collaborazione con l’Università dell’Adriatico eCampus, in materia di Sicurezza sul Lavoro, Ambiente, Privacy, Sicurezza Alimentare e Alta Formazione attraverso le modalità FAD, residenziale e blended. Confidiamo molto in questi strumenti, poiché consentono flessibilità e adattabilità a tutti i contesti professionali e alle diverse esigenze formative. Oltre a ciò, una delle necessità più sentite dalle aziende è quella di formare i propri dipendenti “on the job”, ovvero senza distoglierli dalle loro attività quotidiane. A questa richiesta ENBITAL ha deciso di rispondere intraprendendo un percorso innovativo in cui la formazione si integra ai reali processi e bisogni in atto nelle aziende. Tramite i nostri formatori altamente qualificati, infatti, abbiamo predisposto un Comitato tecnico per la realizzazione di un campo prove a Rho (Milano) con appositi percorsi formativi; confidiamo nel breve-medio termine di ampliare questo importante servizio anche al centro e sud Italia.

Ci saluta con qualche anticipazione sulle attività in cantiere e sui prossimi eventi targati ENBITAL?
Abbiamo in programma una serie di iniziative considerevoli che aumenteranno la crescita e l’offerta dei servizi targati ENBITAL: per quanto riguarda alcuni tra i percorsi formativi, organizziamo corsi BLS-D in tutta Italia e corsi RLST di aggiornamento gratuiti per tutti i formatori ENBITAL. Parteciperemo alla Fiera Ambiente Lavoro di Bologna dal 15 al 17 ottobre per parlare al grande pubblico delle nostre attività in fatto di sicurezza, salute, ambiente, formazione e innovazione. A partire da settembre 2019, con cadenza mensile, porteremo a Bari, Reggio Calabria, Roma e Bergamo il nostro convegno dal titolo “La defiscalizzazione del costo del lavoro”, già realizzato con grande successo di pubblico e partecipazione l’8 giugno scorso nella sede nazionale ENBITAL a Città Sant’Angelo (PE). Altra grande novità in casa ENBITAL riguarda la costituzione degli Organismi Paritetici ENBITAL Sanità ed ENBITAL Sicurezza, nati per predisporre e fornire servizi e prestazioni multidisciplinari a favore di imprese e privati, finalizzati alla tutela e salvaguardia della salute e sicurezza della persona in ogni circostanza ed ambiente (sfera privata, lavoro, sport ecc.).